Swipe to the left

Scegliere la ruota giusta

By Castorswheels 3 years ago 1182 Views

Scegliere la ruota giusta per le proprie necessità non è sempre banale. Spesso viene sottovalutata l’importanza delle ruote, che in realtà rivestono un ruolo fondamentale nella vita di un carrello, un mobile o qualsiasi altro elemento che vuoi rendere movibile.

In questo articolo vogliamo darti dei consigli semplici ed utili che ti aiuteranno a capire quali sono gli elementi da tenere in considerazione per fare la scelta corretta.

Innanzi tutto ti consigliamo di NON scegliere unicamente per prezzo o per estetica, ma di mettere sempre in primo piano le caratteristiche tecniche del prodotto. Pensa: quasi sempre le ruote devono sostenere un prodotto (generico) il cui valore economico è decine o centinaia di volte superiore al costo delle ruote stesse. “Vale la pena mettere a repentaglio la stabilità e la sicurezza di un oggetto costoso per risparmiare (poco) sulle ruote che devono fare tutto il lavoro?”

Il primo parametro fondamentale da prendere in considerazione è la portata della ruota. Come determinarla?

Solitamente, per determinare il fattore di sicurezza, (in un “carrello” a 4 ruote) si divide il peso complessivo per 3, così da ottenere la portata per singola ruota comprensiva di un margine di sicurezza (questo è consigliato perché in un pavimento non perfettamente livellato, in alcuni punti, una delle 4 ruote potrebbe sollevarsi da terra, e le 3 residue dovranno essere in grado di sostenere tutto il peso dell’oggetto).

Sempre nel calcolo della portata si dovrà tenere presente sia il peso del “carrello” che dell’eventuale contenuto:

Esempio: peso carrello 30Kg + peso del contenuto 120Kg = peso tot. 150Kg

Determinazione della portata: Peso tot. (150Kg) / 3 = 50Kg

Quindi, per un carrello a 4 ruote che peserà 150Kg dovrò individuare ruote che avranno una portata singola di 50 Kg (o superiore).

Un altro aspetto importante, che si riflette sulla scelta del materiale è considerare se il carrello sta più tempo fermo o più in movimento. Per un carrello che sta molto tempo fermo, e si sposta saltuariamente all’occorrenza, specialmente se è piuttosto pensante, è sconsigliato utilizzare ruote in gomma tradizionale (tutt'al più una gomma elastica di cui parleremo in seguito), ma sarebbe preferibile orientarsi su ruote di materiale più rigido che non si deformino nel tempo soggette ad un carico statico, perennemente applicato, come adesempio, ruote in nylon, ruote in poliuretano, ruote in ghisa e poliuretano e via dicendo.

Ovviamente se si utilizza una ruota in gomma con portata “abbondante” rispetto al peso dell’oggetto, anche il fenomeno della deformazione da carico statico sarà molto basso o inesistente.

In ultimo, per concludere questa breve panoramica sui consigli generali per la scelta delle ruote parliamo del movimento di scorrimento: boccola, cuscinetti a rulli o cuscinetti a sfera? SFATIAMO UN MITO: i cuscinetti a sfera non aumentano la portata della ruota (che è determinata da un altro insieme di fattori).

La discriminante tra le tre versione è solo legata allo “spunto sulla partenza” e “all’inerzia nel rotolamento”.

Quindi se avrò un oggetto molto pesante da muovere, è consigliata una ruota dotata di cuscinetti a sfera, che aiuterà a sentire meno sforzo sulla partenza iniziale e permetterà movimenti più lunghi sfruttando l’inerzia e la riduzione di attrito sul mozzo prodotta dagli stessi cuscinetti.

Se il carico invece è tutto sommato contenuto andrà bene anche una ruota a boccola perché comunque queste “fatiche di spinta” non le sentiremo e una ruota con cuscinetti a sfera forse sarebbe anche ridondante… nel dubbio, cuscinetto a rulli ! … un buon compromesso che permette di gestire le necessità più comuni.